compila il form per informazioni e domande, il nostro team ti risponderà quanto prima.

    Top
    m

    Sprech per il Nuovo Mercato Isola di Milano

    pergole sprech mercato isola milano

    A distanza di due anni dall’avvio dei lavori di riqualificazione, ha riaperto a Milano il Mercato Coperto Zara di piazzale Lagosta che ha cambiato in suo nome in Mercato Isola, ma ha mantenuto tutte le sue funzioni di mercato rionale.

    Sprech ha contribuito, come partner tecnico, al progetto di riqualificazione urbana del Mercato Isola con l’installazione dei dehors dotati di chiusure perimetrali con vetrate, sistemi di riscaldamento e climatizzazione e connessione Wi-Fi.

    Un progetto altamente personalizzato che segna la nuova identità del Mercato Isola

    Le storiche botteghe del mercato, infatti, oltre a vendere pesce, carni, salumi, formaggi, avranno una cucina in cui i clienti potranno consumare direttamente i prodotti.

    Il mercato Isola sarà aperto al pubblico dalle 9 alle 24 tutti i giorni, offrendo un nuovo servizio agli abitanti del quartiere.

    Sarà inoltre il primo mercato plastic – free della città di Milano.

    Il progetto di riqualificazione urbana che ci ha visto coinvolti ha permesso di adeguare la vecchia struttura, aperta nel 1946, alle nuove normative vigenti.

    Oltre al consolidamento della struttura esistente è stato previsto il rifacimento della copertura, con travi in legno a vista e l’adeguamento alle norme relative alla prevenzione incendi, idoneità statica e contenimento energetico.

    I dehor a marchio Sprech invece costituiscono le due ali laterali in ampliamento, filtro tra indoor ed outdoor, esempio di architettura trasparente, che non altera il profilo della struttura esistente.

    I dehors sono destinati al consumo sul posto dei prodotti alimentari venduti e cucinati nel mercato, ma anche ad ospitare eventi e iniziative culturali del territorio legate al tema del cibo e non solo.

    Trattandosi di immobile sottoposto alla tutela dei Beni culturali, tutti gli interventi architettonici sull’esterno e sugli interni dell’edificio hanno seguito le indicazioni della Sovrintendenza. Si tratta di un luogo che riprende le caratteristiche tipiche dei mercati rionali coperti, con i banconi che espongono e vendono i generi alimentari più richiesti, ma rinnovato ed ampliato grazie alla possibilità di consumare sul posto ed intrattenersi sotto le vetrate negli spazi comuni.